Supervisioni cliniche di gruppo

La supervisione di gruppo presenta un’indubbia efficacia perché si configura come un contenitore permanente entro cui avviare continue riflessioni sulla clinica e sull’applicazione delle tecniche psicoterapeutiche. L’aspetto arricchente della supervisione di gruppo è dato dalla partecipazione attiva di tutti i membri che condividono il proprio punto di vista e le risonanze emotive attivate dalla presentazione dei dati clinici. Il conduttore del gruppo di supervisione ha il compito di ordinare le osservazioni proposte, di cogliere gli elementi utili a chiarire gli aspetti inconsci del funzionamento psichico del paziente e di fornire indicazioni per migliorare la relazione terapeutica. La supervisione di gruppo può avere cadenza settimanale, quindicinale o mensile.

Attività di formazione
L’esperienza della pandemia e l’improvviso irrompere di fantasmi inquietanti, veicolati dalle notizie dai fronti di guerra, hanno rapidamente sbriciolato sicurezze,
In questo seminario verranno discusse alcune problematiche centrali della relazione terapeutica, quali ad esempio la questione della dipendenze e dell’attaccamento al terapeuta,
L’adolescenza si prefigura come un momento evolutivo critico e la sfida dei limiti appare spesso essere il movimento principale necessario
Il Direttore Giansecondo Mazzoli dialoga con l'autrice di "La scrittura nelle relazioni d'aiuto", la psicoterapeuta adleriana Franca Righi
L’esperienza della pandemia e l’improvviso irrompere di fantasmi inquietanti, veicolati dalle notizie dai fronti di guerra, hanno rapidamente sbriciolato sicurezze,
Giornata di formazione rivolta a psicologi, medici e psicoterapeuti e più in generale alle persone che hanno, a vario titolo,