Supervisioni cliniche di gruppo

La supervisione di gruppo presenta un’indubbia efficacia perché si configura come un contenitore permanente entro cui avviare continue riflessioni sulla clinica e sull’applicazione delle tecniche psicoterapeutiche. L’aspetto arricchente della supervisione di gruppo è dato dalla partecipazione attiva di tutti i membri che condividono il proprio punto di vista e le risonanze emotive attivate dalla presentazione dei dati clinici. Il conduttore del gruppo di supervisione ha il compito di ordinare le osservazioni proposte, di cogliere gli elementi utili a chiarire gli aspetti inconsci del funzionamento psichico del paziente e di fornire indicazioni per migliorare la relazione terapeutica. La supervisione di gruppo può avere cadenza settimanale, quindicinale o mensile.

Attività di formazione
Il Direttore Giansecondo Mazzoli dialoga con l'autrice di "La scrittura nelle relazioni d'aiuto", la psicoterapeuta adleriana Franca Righi
L’esperienza della pandemia e l’improvviso irrompere di fantasmi inquietanti, veicolati dalle notizie dai fronti di guerra, hanno rapidamente sbriciolato sicurezze,
Giornata di formazione rivolta a psicologi, medici e psicoterapeuti e più in generale alle persone che hanno, a vario titolo,
- esame delle parti di cui l’esame di stato è composto - consigli sullo svolgimento in modalità orale - ultimo incontro di
- esame delle parti di cui l’esame di stato è composto - consigli sullo svolgimento in modalità orale - ultimo incontro di
Uno strumento, presentato nella sua forma tridimensionale, che abitua a guardare con apertura mentale verso contributi e strumenti che nascono