Supervisioni cliniche individuali

La supervisione può essere gestita a livello individuale: lo psicoterapeuta incontra un analista dell’Istituto e discute l’andamento di una situazione clinica con un suo paziente. Di regola vengono prese in esame le scelte tecniche adottate nella gestione del paziente, la coerenza del percorso in relazione al progetto terapeutico e possono essere suggerite le eventuali correzioni di rotta nella strategia di conduzione per favorire i cambiamenti nello stile di vita del paziente. Questa modalità di lavoro può essere di grande aiuto in particolar modo nei casi che presentano difficoltà nella gestione della relazione. Le supervisioni individuali sono, in genere, occasionali e sono concordate in base ai bisogni dello psicoterapeuta.

Attività di formazione
Il Direttore Giansecondo Mazzoli dialoga con l'autrice di "La scrittura nelle relazioni d'aiuto", la psicoterapeuta adleriana Franca Righi
L’esperienza della pandemia e l’improvviso irrompere di fantasmi inquietanti, veicolati dalle notizie dai fronti di guerra, hanno rapidamente sbriciolato sicurezze,
Giornata di formazione rivolta a psicologi, medici e psicoterapeuti e più in generale alle persone che hanno, a vario titolo,
- esame delle parti di cui l’esame di stato è composto - consigli sullo svolgimento in modalità orale - ultimo incontro di
- esame delle parti di cui l’esame di stato è composto - consigli sullo svolgimento in modalità orale - ultimo incontro di
Uno strumento, presentato nella sua forma tridimensionale, che abitua a guardare con apertura mentale verso contributi e strumenti che nascono